Buon Natale

Buon Natale
Tommaso e Giacomo sui maialini, simbolo del nostro quartiere.

sabato 20 maggio 2017

Frenetico Silenzio

Risultati immagini per mamme troppo indaffarate

Cari amici è quasi un mese che il mio Blog tace.
Quest'anno è già successo perchè è stato un anno molto impegnativo (e siamo solo a maggio).
Le ultime avventure che mi hanno tenuto lontano da voi mi hanno vista protagonista nel ruolo di mamma/ segretaria/ insegnante/ guardia carceraria/ autista/ traduttrice/ donna delle pulizie/ allieva del corso di tedesco/...in un film (un brutto film) che potrebbe intitolarsi 

Che mi hai portato a fare in Germania, sperduti in un casino che quando ne usciamo?”

Anche se meteorologicamente ancora non è arrivata, la Primavera in Germania (almeno la nostra e quella di quelli che conosciamo) è contrassegnata sempre come un periodo denso di appuntamenti, visite e quant'altro, ma quest'anno ha davvero superato se stessa.

Intanto è un anno particolare per Tommaso che alla fine dell'anno avrà (o meno) la conferma di poter restare nel Gymnasium.
Infatti, se anche non ci sono esami nella scuola tedesca fino alla decima classe (la seconda superiore italiana) i primi due anni di Gymnasium sono di “prova”.
Solo alla fine della sesta classe la scuola (e nessun altro) deciderà se l'allievo è idoneo al tipo di scuola scelta, o se è meglio che la cambi (nel caso di Tommaso con una di tipo più pratico). Ufficialmente la riunione si terrà alla fine di maggio,ma gli insegnanti ci hanno già anticipato qualcosa, qualcosa di buono per ora (per fortuna).
L'ansia che mi ha messo tutto questo la lascio immaginare a tutti i genitori alle prese con un figlio preadolescente, quelli che vedono cose che voi umani...
ai genitori che non ci sono ancora arrivati auguro “in bocca al lupo”
ai non genitori indirizzo un po' di invidia.

Naturalmente anche il piccolo Giacomino, alle prese con la prima elementare reclama la sua dose di attenzioni e, siccome lui è molto più libero del fratello e non ha più il compagno di giochi e chi lo accompagni al parco... Capricci, capricci, capricci..

Risultati immagini per figli e capricci

A tutto questo non ce le vogliamo aggiungere tutte le visite mediche semestrali, che in Germania sono quasi obbligatorie, dal dentista all'otorino, dal pediatra all'oculista, tutto moltiplicato per due più la prenotazione dei controlli annuali per gli adulti?

Poi la commercialista, gli ultimi compiti in classe da correggere (perchè, come dice Giuseppe, ho anche il mio hobby da insegnante) pagelle da scrivere e...

Dulcis in fundo la riunione condominiale da un milione di partecipanti (visto che il nostro appartamento è parte di un Block con un totale di 181 appartamenti).

Risultati immagini per folla

Che poi sarà per la legge di Murphy, ma tutti i contratti, che hanno durata decennale, sono in scadenza proprio adesso che siamo arrivati noi, tutte le ristrutturazioni le stanno pianificando proprio ora...
Allora giù di traduzioni super tecniche dei risultati delle ricerche e delle gare d'appalto di ditte, società, preventivi che ci vorrebbe un esperto di alta finanza per capirle... Insomma vette di masochismo inarrivabili

Per fortuna a salvarmi dalla disperazione è arrivata la mia amica Lara Gullaen di intantointedeschia.com, che con molta pazienza mi ha coinvolta in un progetto davvero delizioso sulla scuola, per dare qualche informazione in più a tutte le famiglie con figli che vogliono avere qualche informazione sulla scuola tedesca: mi ha intervistata e, grazie alla sua bravura, non è venuta fuori una noiosa enciclopedia sulla scuola, ma un bel post utile, e ci auguriamo, divertente. Se avete voglia di leggerlo eccovi il link.

In conclusione....ho bisogno delle vacanze, ma, siccome sono ancora lontane, lontane, come le favole, condividete con me i vostri ritmi frenetici o, fatemi venire un sacco di invidia per la vostra vita tranquilla e pacifica.
Esistono le creature fantastiche dalla vita tranquilla? Se siete in ascolto fatemi sapere dove trovarvi.


A tutti, tranquilli o no, Buona Vita 

2 commenti:

  1. Cara Tatiana, non per "mal comune mezzo gaudio", ma per farti sentire meno sola in questa valle di ...stress, voglio confidarti che anche da queste parti si corre parecchio. Il mio preadolescente sta per ultimare la classe 6 del Gymnasium; avendo iniziato a parlare tedesco solo a settembre ti lascio immaginare cosa possa essere stato questo anno scolastico per lui e per noi, oltre purtroppo ai fenomeni di bullismo che gli hanno fatto e continuano a fargli compagnia in questo avventuroso viaggio. Considera poi che durante questi mesi abbiamo visitato per ben 2 volte l'ospedale; una per la rottura di un alluce durante l'ora di educazione fisica a scuola e un'altra per dolori addominali di cui è rimasta sconosciuta la causa; per questo motivo e per vari episodi di mal di testa, mal di pancia e mal di denti, abbiamo conteggiato tante assenze quante in di tutti gli anni di asilo, scuola elementare e media in Italia. E come dici tu, appuntamenti su appuntamenti con specialisti per lui e per noi. Quindi, posso rassicurarti che anche qui in Baviera, per il momento non riusciamo a goderci la pace primaverile, ma piuttosto un fin troppo scoppiettante risveglio della natura. Quando andremo in vacanza? :) Con affetto

    RispondiElimina
  2. Carissima, non ci crederai ma ti stavo proprio pensando. Ho riletto, pochi giorni fa un tuo vecchio commento e mi stavo chiedendo come steste. Speravo in notizie migliori, ma non posso dire di esserne stupita. Come sai anche Tommaso, che ha la stessa età del tuo preadolescente (dovremmo farli conoscere) ha avuto un inizio del Gymnasium all'insegna del bullismo e, ancora oggi, qualche volta viene un po' attaccato. Credo che abbiate già fatto tutto il possibile immaginabile per riuscire a risolvere la situazione e sono certa che abbiate anche pensato che i mali vari possano essere collegati a questo disagio scolastico, ma, se possiamo esservi di aiuto, come sempre,non esitare. Spero davvero di sentirti prestissimo così ci facciamo una chiaccherata a voce. Scrivimi in pvt su fb il tuo nuovo numero. Domanda veloce: anche in Baviera in sesta la scuola si abbatte come una mannaia sul destino dei poveri alunni?
    In bocca al lupo come se piovesse.

    RispondiElimina